ComputerSurvive uses cookies to make sure our websites work effectively and to improve your user experience.

If you continue to use this site we will assume that you are happy with this.

Blog ComputerSurvive
Saturday, 14 November 2015 13:04

Windows 10 1511 build 10586

Il 12 novembre Microsoft ha rilasciato il primo aggiornamento importante per Windows 10.

Il sistema operativo "definitivo" di Microsoft arriva alla versione 1511 e viene aggiornato alla build 10586.

Le novità sono soprattutto sotto la scocca, con miglioramenti di performance e ottimizzazioni nel codice, ma non mancano alcuni aggiustamenti sul lato della funzionalità.

 

Microsoft indica quattro nuove caratteristiche principali di Windows 10 v. 1511: miglioramenti nelle performance con tempi di avvio del 30% inferiori rispetto a Windows 7, nuove funzioni su Cortana (soprattutto negli States), miglioramenti su Microosft Edge come la sincronizzazione dei contenuti su diversi dispositivi, e l'aggiornamento di molte applicazioni disponibili nativamente sul sistema operativo.

Le elenchiamo di seguito:

  • Streaming dei video da Microsoft Edge ad un dispositivo esterno: con la nuova build è possibile trasmettere un video in riproduzione su Edge verso tutti i dispositivi compatibili con lo standard Miracast o DLNA. Non funziona con i contenuti protetti da diritti d'autore (ad esempio Netflix), ma è ottimo con servizi come YouTube.
  • Nuova applicazione Messaggi + Skype: con l'aggiornamento è arrivata una nuova applicazione di messaggistica compatibile con Skype. Al momento è in fase di beta ma ci sono già caratteristiche molto interessanti, come la possibilità di rispondere direttamente dalle notifiche in arrivo.
  • Ridimensionamento delle finestre automatico: con la visualizzazione di due finestre in colonna (Snap) adesso è possibile ridimensionarle entrambe allo stesso tempo trascinando il cursore al centro dello schermo. Le finestre saranno ridimensionate insieme come succedeva precedentemente con la modalità tablet.
  • Miglioramenti alla modalità Tablet: alcune funzioni da "tablet" erano più comode su Windows 8. Ad esempio con il precedente sistema operativo si poteva sostituire una finestra nella modalità di visualizzazione "Snap" effettuando uno swipe dall'estrema sinistra del display. La feature era assente su Windows 10, ma è stata reintrodutta sulla release 1511.
  • Cambiamenti rapidi alle impostazioni dei DPI: con la nuova build è possibile cambiare rapidamente le impostazioni sulla densità dei pixel, in modo da sfruttare i differenti vantaggi ottenibili in base a diversi contesti senza perdere troppo tempo.
  • Finestre con barre dei titoli colorate: adesso è possibile impostare un colore anche alla barra dei titoli delle finestre delle applicazioni non universali.
  • Start Menu più ampio: il limite delle live tile presenti sul menu Start è stato aumentato da 512 a 2048.
  • Nuovi menu contestuali: dimensioni e colori dei menu contestuali sono stati ottimizzati per migliorare l'esperienza d'uso e per rendere più coerente l'interfaccia grafica.
  • Memory Manager: una nuova feature gestisce in maniera più appropriata l'uso di memoria RAM del sistema operativo, comprimendo quelle informazioni che non vengono utilizzate da tempo ma che sono ancora residenti in memoria. La modifica dovrebbe migliorare la reattività generale dei sistemi con quantitativi di memoria risicati.
  • Speed Shift: la nuova build abilita la feature Speed Shift sui nuovi processori basati su architettura Skylake. Questa permette di modificare la frequenza di clock del processore più rapidamente e più frequentemente, aumentando quindi la sensazione di reattività pur non aumentando le prestazioni massime del computer.
  • Nested Virtualization: è possibile con la nuova build eseguire macchine virtuali all'interno di altre macchine virtuali. La feature è stata ironicamente definita "Windows-ception".

Ricordo che nella build mancano ancora le estensioni su Microsoft Edge, novità attesa in un primo momento ma poi in seguito cessata. La novità non arriverà prima del 2016.

 

Published in Windows 10

Windows 10 sarà possibile inviare SMS, da Computer verso Smartphone

Fra le funzionalità che Microsoft potrebbe aggiungere al suo Windows 10 troviamo la possibilità di inviare e forse anche ricevere messaggi di testo (SMS). Si tratta di una feature che viene usata sempre meno, con i servizi di messaggistica istantanea che hanno ormai preso piede sfruttando la diffusione delle connessioni di rete wireless, ma che Microsoft non vuole escludere dal suo ultimo sistema operativo.

La feature sull'ultima beta Insider. Windows 10 Insider Preview build 10565, si interfaccia con uno smartphone esterno consentendo non solo di inviare messaggi di testo attraverso l'assistente virtuale Cortana, ma anche di accedere su desktop alle notifiche delle chiamate in arrivo perse.

"Mandare un SMS è molto semplice, e può essere effettuato sia con la tua voce che attraverso la scrittura se lo preferisci. Una volta inviato, l'SMS apparirà sul telefono come per magia e il destinatario lo riceverà senza problemi". Al momento non è tuttavia possibile verificare il funzionamento della feature visto che è necessaria una build mobile più recente rispetto a quelle disponibili ufficialmente.

È innegabile che Microsoft sia di fatto al lavoro sulla funzionalità, con Cortana.

Al momento non c'è alcuna prova di un'integrazione di SMS e chiamate sulle applicazioni universali native di Windows 10, e se ci sarà potremmo già vederla sulle build future del sistema operativo prima del rilascio di Threshold 2 previsto a novembre.

Published in Windows 10

Windows 10, grosso aggiornamento in arrivo il 2 novembre

Windows 10 Threshold 2 è sostanzialmente pronto. Atteso per il mese di novembre, l'aggiornamento potrebbe essere rilasciato fra meno di due settimane. Si parla del 2 novembre come possibile data del debutto, almeno secondo Zac Bowden di WinBeta, data che conferma quanto preannunciavano altre recenti indiscrezioni che volevano il nuovo update per inizio novembre. Le modalità di aggiornamento sono le solite, identiche a quelle di un aggiornamento tradizionale.

hreshold 2 era stato annunciato da fonti non ufficiali come il primo grande aggiornamento per Windows 10, soprattutto perché avrebbe introdotto novità tangibili sul fronte grafico (ad esempioalcuni elementi più coerenti con il resto dell'interfaccia) e perché dovrebbe essere il primo a presentare vere e proprie novità. Troveremo ad esempio una nuova app di messaggistica integrata con supporto a Skype o la possibilità di inviare SMS da PC a smartphone via Cortana.

Ci saranno novità anche su Microsoft Edge, anche se probabilmente verrà confermata laclamorosa mancanza delle estensioni, elemento che avrebbe reso particolarmente importante l'update di novembre. La nuova versione del sistema operativo sarà contrassegnata con il numero 1511, dove le prime due cifre rappresentano l'anno 2015 e le ultime due il mese di novembre. Riceveranno l'aggiornamento (proposto come cumulativo) anche i sistemi che hanno già la RTM installata.

Il prossimo step evolutivo di Windows 10 lo avremo con Redstone, nome in codice con cui la società identifica quello che potremmo definire la versione "10.1" del sistema operativo di Microsoft. Considerando i piani di Microsoft, tuttavia, è probabile che il nome Windows 10 non verrà alterato, con questo che dovrebbe essere "l'ultimo sistema operativo di Microsoft", e quindi definitivo.

Published in Windows 10
Thursday, 27 August 2015 08:53

VMware Workstation 12 Pro

VMware annuncia le nuove versioni di Workstation (12 Pro e 12 Player) per la virtualizzazione PC. 

 

VMware Workstation 12 Pro (precedentemente VMware Workstation) è pronto per Microsoft Windows 10 e offre oltre 40 nuove caratteristiche per supportare le ultime novità in fatto di hardware e software.

Grazie al supporto per Windows 10 e per Linux, VMware Workstation 12 Pro, trasforma il modo in cui i professionisti testano, sviluppano e distribuiscono il software facendo girare contemporaneamente più sistemi operativi sullo stesso PC.

Sfruttando le librerie grafiche DirectX 10 e OpenGL 3.3, questa nuova versione espande le applicazioni grafiche 3D che possono girare su una macchina virtuale, offrendo inoltre prestazioni più elevate di 3 volte superiori quando viene sospesa e riattivata una macchina virtuale e grafiche 3D più veloci del 36%. VMware Workstation 12 Pro è stato ottimizzato per supportare anche i display ad alta risoluzione 4K UHD (3840 x 2160 pizel) per desktop e i display QHD+ (3200×1800 pixel) per laptop e tablet x86.

 

 

Da segnalare anche VMware Workstation 12 Player (precedentemente VMware Player Pro) offre un supporto grafico 3D migliorato e prestazioni più elevate per macchine virtuali.

 

Grazie alla sua interfaccia e alla facilità di configurazione Workstation 12 Player rappresenta una opzione offerta ai professionisti dell’IT per erogare un desktop virtuale aziendale a dipendenti e clienti. Ma Workstation 12 Player può essere anche utilizzato gratuitamente a titolo personale

Published in NEWS
Thursday, 20 August 2015 07:10

Acer Notebook Windows 10

Contattaci in Live Chat o mail : shop@computersurvive.eu

Notebook ACER E5-573G-522D con Windows 10 al prezzo di 605 euro iva esclusa

non sono molti disponibili, pagamento con PAYPAL, Bonifico, Visa MasterCard, alcuni gia' ordinati

 

 

La serie Aspire E offre tutte le prestazioni e le funzionalità necessarie. Prestazioni affidabili, pratiche funzionalità multimediali e un''ottima connettività rendono semplice e piacevole l'uso quotidiano del computer.

 

Ottieni di più

Con la serie Aspire E le attività di tutti i giorni come la navigazione, la comunicazione e la visione dei tuoi video diventano semplici e naturali; grazie ai processori e schede graficherendono che rendono straordinari i dettagli delle immagini. L’ampia memoria ti permette di accedere con velocità a tutte le applicazioni, mentre l''ampio disco fisso consente di archiviare i tuoi documenti.

 

Tutti i contenuti multimediali

Con AcerCloud hai la via d’accesso ad una nuova vita digitale e condividi automaticamente i tuoi video, la tua musica e le tue foto tra tutti i tuoi dispositivi in pochi secondi. Divertiti con i tuoi file multimediali sul display CineCrystal HD LED retroilluminato oppure su un grande schermo tramite HDMI. In più, avrai a disposizione un''unità ottica per tutti i DVD.

 

Connettività

La connettività è alla portata di un click. Puoi chattare dovunque con i tuoi amici e vederli con la webcam Acer Crystal Eye HD e il microfono integrato. In più puoi usare la tecnologia wireless Wi-Fi per restare sempre connesso quando sei fuori e l’Ethernet Gigabit per il collegamento da casa.

 

Facile e divertente

 

La sua cover lucida e elegante e le sue funzionalità fanno dell'Aspire serie E un’esperienza davvero semplice. La tecnologia USB 2.0 e USB 3.0 consentono di trasferire file senza problemi, mentre il touchpad multi-gesture garantisce un controllo completo. Acer Backup Manager consente di effettuare velocemente il salvataggio e il ripristino, in tutta sicurezza.

 

PROCESSORE:Core i5, 2,20 GHz, i5-5200U, Bit : 64 ; RAM:4 GB, Banchi RAM Liberi : 1 , DDR 3; MONITOR:15,60 ", LCD Matrice Attiva (TFT), 16:9, Risoluzione Massima (Larghezza) : 1366 Px, Risoluzione Massima (Altezza) : 768 Px, HD (1366x768), 200 nit, 500 :1; MEMORIA DI MASSA:500 GB, HDD (Hard Disk Drive), 5400 rpm; AUDIO:Scheda Audio Integrata, Microfono Integrato; GRAFICA:Nvidia, GeForce 920M, 2048 mb; WEBCAM:Webcam integrata, Megapixel : 1,30 , Frame per secondo : 30 ; BATTERIA:5 hr, 4 Numero celle; SISTEMA OPERATIVO & SOFTWARE:Windows 10, Home, Bit S.O. : 64 , Trial; DIMENSIONI & PESO:2,40 kg; CONNESSIONI:802.11 ac, Bluetooth, Porte USB 2.0 : 1 , Porte USB 3.0 : 2 , Porta HDMI; GENERALE:Grigio, Plastica; GARANZIA: 12 mesi.

 

 

Published in Notebook

Ci sono solo due versioni di Windows 10 per i computer: Windows 10 Home e Windows 10 Pro.

Entrambe funzionano su un'ampia gamma di sistemi, inclusi i PC desktop, i portatili, i dispositivi 2 in 1 e i tablet.

 

Windows Home sarà probabilmente la versione scelta della maggior parte delle persone, quella più diffusa. Offre tutte le novità principali di Windows 10, come Cortana, Microsoft Edge, Windows Hello per l'autenticazione biometrica, Continuum per passare dalla modalità PC a quella tablet, i desktop virtuali e il supporto alle app universali presenti nel nuovo WindowsStore.

 

La nuova app Xbox permetterà di registrare e condividere i vostri momenti di gioco preferiti. Offre anche la codifica dei dispositivi, Windows Update, la gestione dei dispositivi mobile, la possibilità di passare alla Education Edition e Microsoft PassPort.

 

Windows 10 Pro è per chi ha necessità particolari, e le piccole imprese. L'edizione Pro ad esempio offre BitLocker per la codifica, la virtualizzazione Hyper-V, il desktop remoto e la gestione delle policy di gruppo. Si tratta di caratteristiche extra che non interessano all'utente medio.

 

Windows 10 Home e Pro saranno disponibili come aggiornamento gratuito nel primo anno di disponibilità per tutti gli utenti con regolare licenza di Windows 7, 8 e 8.1. Dopodiché queste edizioni saranno acquistabili a pagamento - chi le ha ottenute gratuitamente potrà continuare a usarle, senza esborsi, anche dopo il primo anno.

 

I possessori di Windows 8/8.1 e Windows 7 Home Basic e Home Premium potranno passare a Windows 10 Home, mentre chi ha un PC con Windows 8/8.1 Pro e Windows 7 Professional e Ultimate potrà passare a Windows 10 Pro

 

Link di riferimento :

Find out which Windows 10 is right for you

https://www.microsoft.com/en-us/WindowsForBusiness/Compare

 

 

Scuole e grandi aziende hanno necessità differenti dall'utente comune. Microsoft ha pensato anche a loro, realizzando edizioni specifiche per questo pubblico. Queste versioni richiederanno un'installazione base di Windows 10 Pro e un acquisto volume licensing che dà alle aziende l'accesso a Windows Update for Business, la gestione completa degli aggiornamenti e funzioni di sicurezza e rete avanzate. Per quanto riguarda l'edizione Education, si tratta di una versione molto simile all'Enterprise, sprovvista di Long Term Servicing Branch, il che significa che riceverà aggiornamenti più frequenti alle varie caratteristiche.

Mobile

Windows 10 sara' disponibile, più avanti, anche in versione mobile. Windows 10 Mobile e Windows 10 Mobile Enterprise sanciscono l'addio al marchio Windows Phone. Windows 10 Mobile è il nome dell'edizione indirizzata agli smartphone e ai piccoli tablet destinati al mondo consumer.

Windows 10 Mobile Enterprise strizza l'occhio al mondo business e sarà disponibile ai clienti Volume Licensing. Questa edizione offrirà più opzioni di controllo, una sicurezza maggiore e tanto altro tra cui le ultime funzioni di sicurezza e le innovazioni non appena saranno disponibili.

Windows 10 Mobile arriverà come aggiornamento gratuito per gli smartphone Windows Phone 8.1 e sarà preinstallato su ogni futuro smartphone di Microsoft o terzi. Windows 10 per smartphone offre diversi miglioramenti rispetto alla precedente versione, tra cui un'interfaccia rivisitata, le applicazioni universali, Continuum per usare lo smartphone come un portatile quando è accoppiato a un monitor esterno, mouse e tastiera e tante altre piccole novità.

 

 

Altre Versioni

Microsoft realizzerà anche versioni di Windows 10 Enterprise e Windows 10 Mobile Enterprise per dispositivi industriali come gli ATM (bancomat), punti vendita, terminali e molto altro, tra cui le piattaforme per l'Internet of Things. Da non dimenticare che Windows 10 nasce con supporto a Raspberry Pi, Arduino, HoloLens e arriverà anche su Xbox One.

La presenza di Windows 10 su PC e Xbox One permetterà di riprodurre in streaming i giochi per Xbox One sui PC e tablet Windows 10 a tramite rete Wi-Fi locale. Inoltre sarà possibile riprodurre giochi multiplayer su dispositivi diversi tra Windows 10 e Xbox One. Ad esempio nel prossimo Fable Legends sarà possibile vestire i panni del cattivo sul tuo PC e quelli di astuti eroi su Xbox One.a Windows 10 e Xbox One. Ad esempio nel prossimo Fable Legends sarà possibile vestire i panni del cattivo sul tuo PC e quelli di astuti eroi su Xbox One.

Windows update

Il servizio Windows Update ha subito molte modifiche in Windows 10. La novità più importante è che Microsoft ha deciso per un approccio più aggressivo nella distribuzione e nell'applicazione degli aggiornamenti.

Windows Update installerà automaticamente tutti gli aggiornamenti rilasciati da Microsoft agli utenti dell'edizione Home di Windows10 mentre i possessori di Windows 10 Pro potranno unicamente posticipare alcuni aggiornamenti. 

Gli utenti di Windows 10 Home e quelli di Windows 10 Pro che lo decideranno, riceveranno automaticamente non solo gli aggiornamenti per la risoluzione delle problematiche di sicurezza via a via venute a galla ma anche gli update che introducono nuove funzionalità nel sistema operativo.

Con il termine current branch (branch significa "ramo"), Microsoft si riferisce alla modalità di distribuzione degli aggiornamenti che prevede una loro ricezione ed installazione integrale da parte degli utenti.

Optando per current branch for business (possibilità esclusa agli utenti di Windows 10 Home), gli utenti di Windows 10 Pro potranno decidere se sospendere per alcuni mesi la ricezione e l'installazione degli aggiornamenti che introducono nuove funzionalità nel sistema operativo.

Scegliendo quest'opzione, gli utenti di Windows 10 Pro potranno di fatto attendere che le nuove funzionalità siano state adeguatamente "testate" dagli utenti dell'edizione Home.

Il cosiddetto Long Term Servicing Branch è riservato essenzialmente alle grandi aziende che desiderano fidare su una piattaforma solida e stabile, preferendo rinunciare alle ultime novità.

Disponibile solo nelle edizioni Enterprise ed Education di Windows 10, questo "ramo" permette di disabilitare la successiva ricezione di qualunque update che aggiunga nuove funzioni al sistema operativo: Windows Update si limiterà a scaricare solo le patch per problemi di sicurezza.

Con il rilascio di Windows 10, sparisce l'interfaccia di Windows Update insita nel Pannello di controllo.

 Windows Update è accessibile aprendo la nuova app Impostazioniquindi facendo riferimento alla sezione Aggiornamento e sicurezza.

 

 

 

 

Non è possibile scegliere quali aggiornamenti installare.

Soltanto selezionando Opzioni avanzate si può specificare l'intenzione di voler ricevere o meno gli aggiornamenti per tutte le varie applicazioni Microsoft installate sul sistema (ad esempio per la suite Office).

Nella stessa finestra, gli utenti di Windows 10 Pro potranno trovare l'opzione Ritarda aggiornamenti che permette di posticipare il download e l'installazione di tutti quegli update che aggiungono nuove funzionalità nel sistema operativo.

Uno dei vantaggi della funzionalità reset di Windows 10 è che utilizzandola il sistema sarà ripristinato ma gli aggiornamenti non scompariranno e resteranno installati.

Non si dovranno più, quindi, spendere ore ed ore per riscaricare ed applicare nuovamente i tanti aggiornamenti per Windows 10 che Microsoft rilascerà nel corso del tempo.

Infine, mentre le patch di sicurezza e gli aggiornamenti minori arriveranno come normali update, non appena verranno rilasciate nuove importanti funzionalità – tali da cambiare in profondità il comportamento di Windows 10 – questi saranno contraddistinti da un numero di build differente.

 

 

 

 

 

Published in Windows 10

specifiche hardware minime per garantire l'esecuzione di Windows 10 

smartphone, tablet, laptop, 2-in-1, all-in-one, PC, desktop, server.

Il sistema operativo richiede la risoluzione minima di 800x600 pixel per un display da almeno 7".

I sistemi compatibili dovranno supportare firmware UEFI 2.3.1 e SecureBoot e avere 1GB di RAM e 16GB di storage per le versioni a 32-bit, 2GB di RAM e 20 GB di storage per le versioni a 64-bit.

Indispensabile invece il supporto alle DirectX 9, mentre tasto Start e per il blocco dell'orientamento sono opzionali.

  

Windows 10 sarà compatibile su svariati tipologie di sistemi: smartphone, tablet, laptop, 2-in-1, all-in-one, PC desktop, server e dispositivi embedded. In quest'ultimo caso il sistema operativo (Windows 10 IoT Core) supporta processori e SoC ARM a 32-bit, x86 e x64, mentre sono necessari 256MB di RAM per le implementazioni prive di display, 512MB quando è prevista la presenza del display.

 

Windows 10 Minimum hardware requirements summary

 

Component

Operating system

.

Windows 10 Mobile

Windows 10 for desktop editions

Windows Server Technical Preview

Windows 10 IoT Core

Processor

One of the SoCs listed in section 2.1

1 GHz or faster processor or SoC

For details, see 3.1

1.4 GHz or faster 64-bit processor or SoC

For details, see 4.1

400 MHz or faster x86, x64 processor or ARM SoC

For details, see 5.1

RAM

512 MB or higher for 32-bit OS

1 GB or higher for devices that run Windows 10 IoT Mobile

For details, see 2.2

1 GB for 32-bit OS

2 GB for 64-bit OS

For details, see 3.2

512 MB

For details, see 4.3

256 MB available to the OS for devices without display support

512 MB available to the OS for devices with display support, depending on resolution

For details, see 5.2

Storage

4 GB flash storage

For details, see 2.3

16 GB for 32-bit OS

20 GB for 64-bit OS

For details, see 3.3

60 GB

For details, see 4.4

2 GB

For details, see 5.3

Security

Trusted Platform Module (TPM)

Required

For details, see 2.8

Optional

For details, see 3.7

Optional

For details, see 4.7

Optional

For details, see 5.4

UEFI Secure Boot

Required

Required

Optional

Optional

Display

Screen

Less than 8-inches

8-inches or greater required for tablets, 2-in-1's, laptops, and All-in-one

Optional for desktop PCs

Optional

Optional

Resolution

WVGA (800 x 480) or higher

For details, see 2.4

SVGA (800 x 600) or higher

For details, see 3.4

XGA (1024 x 768) or higher

For details, see 4.5

Design dependent

Bit depth

32 bits of color per pixel

32 bits of color per pixel

32 bits of color per pixel

Design dependent

Touch, touch pad, and digital pen

For details, see 6.1

Optional

Optional

Optional

Optional

Camera

For details, see 6.2.1

Rear-facing camera

Required for phones that run Windows 10 Mobile

Optional for other devices that run Windows 10 Mobile and for any devices that run Windows 10 IoT Mobile

Optional

Optional

Optional

Forward-facing camera

Optional

Optional

Optional

Optional

Audio

For details, see 6.2.2

Audio codec hardware

Required for phones

Optional for other devices

Optional

Optional

Optional

Primary microphone

Required for phones

Optional for other devices

Optional

Optional

Optional

Secondary microphone

Optional

Optional

Optional

Optional

Dynamic noise suppression

Optional

Optional

Optional

Optional

Loudspeaker

Required for phones that run Windows 10 Mobile

Optional for other devices that run Windows 10 Mobile and for any devices that run Windows 10 IoT Mobile

Optional

Optional

Optional

Earpiece

Required for phones

Optional for other devices

Optional

Optional

Optional

Wireless

For details, see 6.3

2G / 2.5G / 3G (UMTS/EvDO) / 4G (HSPA) cellular radio

Required for phones

Optional for other devices

Optional

Optional

Optional (data only; no voice support)

LTE cellular radio

Optional

Optional

Optional

Optional (data only; no voice support)

Bluetooth

Optional

Optional

Optional

Optional

Wi-Fi

Required for phones

Optional for other devices

Optional

Optional

Optional

A-GNSS

Required for phones

Optional for other devices

Optional

Optional

Optional

FM radio

Optional

Not supported

Not supported

Optional

NFC

Optional

Optional

Optional

Optional

Networking

Wi-Fi and cellular is required for phones

At least one option for network connectivity is required for other devices (such as Wi-Fi)

At least one option for network connectivity is required (such as Wi-Fi or an Ethernet adapter)

The following are required:

·         A Gigabit Ethernet adapter

·         A network adapter that supports PXE

Optional

Sensors

For details, see 6.4

Accelerometer

Optional

Optional

Optional

Optional

Magnetometer

Optional

Optional

Optional

Optional

Ambient light sensor

Optional

For details, see 2.5.1

Optional

Optional

Optional

Proximity sensor

Optional

Optional

Optional

Optional

Gyroscope

Optional

Optional

Optional

Optional

Notification

For details, see 6.5

Vibration mechanism

Required for phones

Optional for other devices

Optional

Optional

Optional

NLED

Optional

Optional

Optional

Optional

Hardware buttons

Power

See 2.6 for the required, optional, and not supported buttons

See 6.6 for button behavior requirements

See 3.6 for the required, optional, and not supported buttons

See 6.6 for button behavior requirements

Power button is required, all other buttons are not supported

See 6.6 for button behavior requirements

All buttons are optional

See 6.6 for button behavior requirements

Volume Up/ Volume Down

Start

Back/ Search

Camera

Rotation lock

Connectors

For details, see 6.7

USB

Optional

Optional

Optional

Optional

Headphone/ headset jack

Required for phones

Optional for other devices

Optional

Optional

Optional

micro SD card slot

Optional

Optional

Optional

Optional

Video output

Optional

At least one video output port is required for desktop PCs

Optional for other devices

Optional

Optional

SIM slot

Required for phones

Optional for other devices

Optional

Optional

Optional

 

 

 

Published in Windows 10
  • Tweets

Please add WIDGET ID!! (Reconfigure the HG Live Social Module's settings.)


Warning: mysqli::stat(): Couldn't fetch mysqli in /homepages/22/d534343962/htdocs/clickandbuilds/Joomola/Joomla/libraries/joomla/database/driver/mysqli.php on line 209

Warning: mysqli_close(): Couldn't fetch mysqli in /homepages/22/d534343962/htdocs/clickandbuilds/Joomola/Joomla/libraries/joomla/database/driver/mysqli.php on line 216