WPA3 disponibile sui punti di accesso WiFi 6.

Ti stai connettendo in modo sicuro usando WPA 3?

 

Diamo un'occhiata al nuovo standard WPA3 disponibile sui punti di accesso WiFi 6.In precedenza, la maggior parte dei punti di accesso era protetta da WPA2, uno standard ratificato nel 2004. Come probabilmente puoi immaginare, la tecnologia di sicurezza ha fatto

Molta strada dal 2004. Non voglio passare troppo tempo a parlare sulla tecnologia alla base di WPA3, ma ecco una rapida panoramica:

WPA3 rafforza la sicurezza su tutta la linea, sostituendo le chiavi pre-condivise con l'autenticazione simultanea degli uguali (SAE) che risolve la vulnerabilità KRACK riscontrata in WPA2 e per le reti aziendali aumenta la dimensione della chiave a 192 bit.

WPA3 utilizza qualcosa chiamato forward secrecy, utilizzato anche da SSL, generando una chiave univoca per ogni sessione, quindi anche se la chiave è compromessa, non consentirà la visualizzazione dei dati delle sessioni precedenti.

Quando si tratta di WiFi, una delle maggiori minacce alla privacy dei dati è l'uso di hotspot pubblici . Può essere il WiFi del tuo bar locale preferito, il business hotel in cui soggiorni o qualsiasi altro luogo in cui puoi connetterti a una rete Wi-Fi pubblica. Sebbene WPA2 fornisse vari metodi per fornire password univoche per l'accesso a questi hotspot, la maggior parte degli hotspot non li ha mai implementati a causa della difficoltà di generare e fornire passkey univoche per ogni utente. Invece, la maggior parte delle reti pubbliche funziona in modalità "aperta", senza crittografia. Per questo motivo, chiunque può facilmente vedere e registrare tutti i dati passati attraverso un hotspot pubblico (non devono nemmeno connettersi direttamente all'hotspot), fornendo una seria minaccia alla privacy dei dati. Per risolvere questo problema, molti utenti si sono rivolti all'utilizzo di connessioni VPN per proteggere la loro privacy, tuttavia queste soluzioni VPN richiedono spesso un abbonamento a pagamento (o che tu sappia come configurare ed eseguire il tuo server VPN) e lasciano comunque che i dati scivolino tra il momento in cui ti connetti all’hotspot e quando la connessione VPN è realizzato.

WPA3 aiuta a risolvere questi problemi con una nuova tecnologia nota come "Enhanced Open". Come la precedente modalità "aperta" sugli AP, gli utenti non devono inserire una password per connettersi alla rete pubblica. Tuttavia, con Enhanced Open, anche se non viene utilizzata alcuna password (o PSK), la connessione tra il dispositivo client e l'AP viene crittografata utilizzando una chiave univoca per ogni utente. Ciò garantisce che la privacy di ogni utente sia mantenuta, mantenendo la connessione agli hotspot il più semplice possibile.

 

Our Office

Head Office

Via Camillo Alliaudi
10064 Pinerolo
Torino
Italia

Phone

+39 39 36 741512

Head Office

Web Analytics